VALDOSTANA PEZZATA ROSSA IN MAROCCO

Tra gli anni 1992 e 1997 l'A.N.A.Bo.Ra.Va. intraprese un progetto denominato PROMOZIONE E SVILUPPO DELLA RAZZA VALDOSTANA PEZZATA ROSSA IN MAROCCO che prevedeva un programma di incrocio tra tori Valdostani Pezzati Rossi e vacche di razza Bruna dell'Atlante.

L'obiettivo era di incrementare la produzione di latte e di carne dei soggetti allevati nelle zone rurali del Marocco pur mantenendo le caratteristiche di rusticit?e resistenza all'ambiente e alle patologie endemiche nei prodotti di incrocio.

I partners impegnati in questa collaborazione sono stati insieme all'A.N.A.Bo.Ra.Va, l'Istituto di Zootecnia dell'Universit?di Milano, L'istituto di Ginecologia dell'Universit?di Torino, il Centro di allevamento di Sefrou - Dipartimento dell'Agricoltura della regione di Fez - e l'Institut Agronomique et Vétérinaire Hassan II di Rabbat.

A seguito dei 5 anni di sperimentazione e di raccolta dei dati si ?riscontrato che l'uso di tori Valdostani Pezzati Rossi sulla razza locale offre diversi vantaggi tra cui:

- le performances produttive e riproduttive dei soggetti F1 sono decisamente migliori di quelle della razza in purezza

- i maschi F1 hanno, a parit?di condizioni alimentari, un potenziale di crescita superiore rispetto ai tori Bruni dell'Atlante, nonch?una maggior resa al macello

- i vitelli F1 di entrambi i sessi non hanno causato particolari problemi al parto e si sono dimostrati robusti e resistenti alle pi?frequenti patologie della zona

- i soggetti F1 con padre Valdostano hanno dimostrato di adattarsi meglio al territorio marocchino rispetto a soggetti con padri di altre razze europee mantenendo una maggior capacit?di deambulazione e di resistenza agli agenti atmosferici (calore, luce e escursioni termiche), unghioni molto resistenti e una spiccata adattabilit?alle differenti situazioni alimentari.