CENTRO TORI

Il Centro Tori (o Centro di produzione materiale seminale) dell'A.N.A.Bo.Ra.Va. e' situato a Gressan in struttura attigua al Centro Genetico.

Condizioni e prove sanitarie nel Centro di Produzione seme Anaborava
I tori abilitati alla fecondazione artificiale nel Centro Genetico, prima di essere ammessi nel Centro Tori, vengono testati, secondo le disposizioni dell'allegato 7 del Regolamento di Esecuzione della Legge N. 30 del 15 gennaio 1991, per le seguenti malattie :

- Tubercolosi
- Brucellosi
- Leucosi Bovina Enzootica
- IBR/IPV
- BVD/MD
- Campilobacteriosi
- Tricomoniasi

Al fine di soddisfare anche i requisiti sanitari previsti dai diversi Paesi potenziali importatori di seme, tutti i soggetti vengono sottoposti, oltre che alle prove sopra riportate, anche alle seguenti :

- Paratubercolosi
- Altre, secondo le richieste

Viene inoltre effettuato, in ottemperanza della legislazione vigente, il trattamento di profilassi contro la Leptospirosi (due iniezioni di streptomicina alla dose di 25 mg/kg di peso vivo, ad un intervallo di 14 giorni).

il Centro Tori

Tecnica di lavorazione del seme
Presso il laboratorio di condizionamento seme viene effettuata una valutazione del seme a fresco, una misura della concentrazione spermatica e una stima della percentuale di motilit? progressiva. Dopo aver calcolato il tasso di diluizione il materiale seminale viene diluito con Bioxcell, avente una composizione rispondente alle normative internazionali.
Il seme viene confezionato in paillettes mini (0,25 ml), stampigliate preventivamente con le indicazioni di legge.

Controllo qualitativo

Controllo qualitativo
Prima che il seme possa venire commercializzato, un campione per ogni partita prodotta, viene valutato dopo scongelamento per i parametri qualitativi.
Di tutto il seme prodotto la legislazione italiana impone l'autocertificazione, riguardante la concentrazione totale di spermatozoi per dose, la percentuale di spermatozoi progressivamente mobili e il numero di spermatozoi progressivamente mobili per dose dopo scongelamento.
Tale autocertificazione viene costantemente verificata attraverso controlli a campione eseguiti dal laboratorio specializzato Lazzaro Spallanzani, appositamente delegato dal Ministero delle Risorse Agricole, Alimentari e Forestali.
Su tutte le partite campionate viene inoltre effettuata la verifica dell'identit? del toro tramite il confronto fra specifici marcatori genetici del DNA estratto dagli spermatozoi rispetto al DNA preventivamente estratto dal sangue del riproduttore.

Il seme dei tori di razza valdostana ? richiedibile presso il Recapito Materiale Seminale di Gressan.